Understanding the Market

Comprendere la pubblicazione dei dati

Posted on Settembre 5, 2008 • English

Analizzando un calendario di dati (ecco un calendario e qui trovi il mio articolo) si scopre quando alcuni dati vengono pubblicati (per esempio, il report sull’occupazione viene pubblicato il primo venerdì del mese alle 8.30, ET). Il report sull’occupazione spiega come l’ente per l’elaborazione statistica sul lavoro (BLS) calcoli le cifre incluse nel report: in questo articolo, esporremo il processo di annuncio dei dati, cioè come gli analisti prevedono i dati, come si ottenga la previsione del consensus, che cosa siano i “whisper numbers”, la fase di lock up, e cosa accade alle 8,30 del primo venerdì del mese. A questo fine, userò gli annunci mensili del report sull’occupazione, ma la stessa analisi può essere applicata ad altri annunci di dati.

Gli analisti prevedono regolarmente i numeri dell’economia. Queste previsioni spaziano da modelli statistici sofisticati (qui trovi il pdf di un saggio accademico pubblicato di recente che esamina 30 variabili che potrebbero essere utilizzate per prevedere il cambiamento dei dati sull’occupazione) ai “conti della serva” (come quello descritto qui). Le società che forniscono i dati ai trader (come Bloomberg e Reuters) chiedono di continuo agli economisti le loro previsioni e le usano per trovare le previsioni medie o mediane.

Esiste un’ampia letteratura di riferimento dietro l’idea (a volte chiamata metodo Delphi) secondo cui le previsioni medie o mediane di solito siano migliori rispetto a quelle di qualunque analista (qui trovi un libro online con una ricca bibliografia). Ma gli analisti finanziari lavorano in aziende che fanno profitto e non vogliono regalare le loro migliori previsioni. Quindi di solito fanno questo giochetto: all’inizio del processo danno a Bloomberg una previsione gratuita, che potrebbe (oppure no) riflettere il loro vero pensiero. La previsione del consensus viene fatta su queste prime previsioni. Ma quando diventano disponibili più informazioni (e quindi ci si avvicina alla data di pubblicazione dei dati) l’analista distribuirà i suoi studi solo ai clienti “preferiti”; questa previsione viene chiamata “whisper” number, perché non è stampata e non è distribuita e quindi solo “sussurrata” (ci sono una serie di servizi che dicono di fornire i whisper numbers: vedi qui, qui e qui ma nessuna di quelle che conosco fornisce dati economici; se ne conoscete qualcuno mandatemi una mail a at ckendall ##at## umrkt.com).

Alle 8:30 i dati vengono pubblicati e distribuiti; ma prima ci sono circa 20 giornalisti che hanno visto i dati e scrivono report lock-up (qui c’è un meraviglioso studio su questo argomento). I giornalisti accreditati delle più importanti case editrici ricevono i dati mezz’ora prima e preparano i loro articoli che possono essere pubblicati esattamente alle 8.30 (i giornalisti sono rinchiusi in una stanza (lock up) e non hanno l’autorizzazione ad avere contatti con l’esterno prima della pubblicazione ufficiale). I dati di solito sono a disposizione dei funzionari governativi senior la notte prima della pubblicazione in modo che il segretario di gabinetto possa prepararsi adeguatamente per il discorso da tenere dopo la pubblicazione.

Poi, alle 8:30 i dati vengono resi pubblici; di solito vengono passati in TV (CNBC e altrove), mandate ai clienti dei servizi a pagamento, alle tv via cavo e sui siti degli enti che pubblicano i dati. I trader spesso reagiscono agli annunci iniziali e alle analisi fatte dai giornalisti nella “stanza” lock up; poi gli analisti commentano i dati, dicendo che cosa significhino veramente, attraverso i loro trader, i servizi via cavo e nelle lettere ai clienti (un servizio portato avanti anche dall’autore di questo articolo).

Ma un’ora dopo, c’è un altro annuncio e un mese dopo, una revisione e cinque anni più tardi una revisione del benchmark e i dati sembreranno molto diversi.

» Filed Under Economia

Comments

Comments are closed.